2 campioni omaggio per ogni ordine*     Pagamenti sicuri     Spedizione gratuita*     Consegna entro 2/3 giorni     Reso gratuito
Beauty CardI negoziOMAGGI

1 CAMPIONE IN PIU DA APP 🚚 SPEDIZIONE GRATUITA SU TUTTI GLI ORDINI SCADE TRA01Giorni01ore01Minuti01Secondi

Colorazione

(244)
Marca
Tipo di prodotto
Benefici
Tipo di capelli
Colore dei capelli
Caratteristiche del prodotto
Area di applicazione
Genere
In evidenza
Colore
Prezzo
Ordina per:

Colorazioni capelli per un look sorprendente

Al giorno d'oggi, tingersi i capelli è un'abitudine molto diffusa, soprattutto tra le donne. In alcuni casi, il ricorso alle colorazioni capelli ha come obiettivo un deciso cambio di look, al fine di abbandonare la propria colorazione naturale e sperimentare nuove tonalità. Sono molte le donne che acquistano prodotti specifici per nascondere i primi capelli bianchi. Sono diversi i marchi famosi che hanno scelto di dedicare una parte importante della ricerca alla colorazione, al fine di presentare articoli non solo efficaci, ma anche sani e di facile impiego. Da Biopoint a Kiss, da Silium a Collistar, è possibile acquistare creme, maschere e kit completi per rinnovare il proprio look con semplicità.

Ingredienti sani e nutrienti nelle colorazioni capelli

Chi è alla ricerca di un prodotto da utilizzare senza rischi per la salute può optare per le colorazioni capelli del marchio Silium. Le creme proposte sono in grado di regalare un effetto permanente e, oltre a rivelarsi estremamente delicate sul cuoio capelluto, nutrono in profondità. Questo grazie a una formulazione resa esclusiva dall'impiego di 5 cereali (frumento, orzo, riso, avena e miglio), ricchi di anti-ossidanti naturali e di vitamina B2. I capelli possono godere di un’elevata protezione e di una maggiore idratazione grazie alla presenza dell'estratto di foglie d'olivo. Ad aumentare l'efficacia del prodotto è anche la monoetanolammina, sostanza che sostituisce l'ammoniaca.

Un rimedio estremamente pratico per le colorazioni capelli: il mascara

Il mascara rappresenta una delle tendenze più in voga nell'ambito delle colorazioni capelli. Sono prodotti realizzati per regalare risultati immediati sui capelli bianchi (si applicano come un comune mascara per ciglia), seppure temporanei. Possono essere impiegati anche per dare un pizzico di vitalità in più alla chioma. Kiss, ad esempio, propone diversi mascara per capelli, da utilizzare per nascondere gli effetti della ricrescita nel caso in cui il tempo a disposizione non consenta di ricorrere a una tintura. Trattandosi di articoli waterproof, non contengono sostanze allergizzanti.

Più colore per i capelli

In tutto il mondo donne e uomini cambiani il colore dei loro capelli. Colorare i capelli è utile per per rafforzaro il colore naturale dei tuoi capelli, per coprire capelli bianchi o per cambiare il tuo tipo. Puoi modificare il colore dei tuoi capelli con tinture, colorature e ossigenazioni. Una tintura conserva i pigmenti coloranti naturali dei capelli. In questa variante, il colore si posa attorna ai capelli e scompare dopo vari lavaggi dei capelli. Questo colore per capelli è ideale per esperimentare look diversi. Le tinture non sono adatte a schiarire i capelli. Inoltre la copertura di capelli bianchi è limitata. Una tintura intensa è una miscela di colorante e tintura. Come il colorante, sono processi chimici a provvedere una pigmentazione artificiale per i capelli. Una tintura intensa scompare dopo ca. sei o otto settimane, ma ti permette cambiamenti di colore leggeri e medi e ti permette di schiarire i tuoi capelli di una tonalità. Una tintura intensa riesce a coprire capelli bianchi se costituiscono meni del 50% dei tuoi capelli. Una colorazione è permanente e non sparisce.

Cos'è una colorazione permanente?

Una colorazione è un colore per capelli sintetico che ti permette di cambiare il colorito dei tuoi capelli a lungo termine. Si adatta per utenti dai 16 anni impoi. La colorazione fa scomparire tutti i capelli bianchi. Una colorazione permanente consiste di una crema colorante e dell'attivatore del colore, che sono da miscelare appena prima dell'applicazione. La crema colorante consiste di componenti coloranti e copulanti colorati, mentre l'attivatore è basato su un ossidante, spesso perossido d'idrogeno. Questo distrugge i pigmenti coloranti presenti e li schiarisce. Agenti alcalini come l'ammoniaca aprono le fibre capillari, permettendo la penetrazione profonda del colore nuovo nell'interno dei capelli, stabilendosi così saldamente, che non può essere lavata via. Con il tempo, i capelli crescono, quindi rendono necessario di ritingere i capelli ovvero la ricrescita dopo ca. tre o otto settimane. A causa degli ingredienti chimici però non è consigliabile di tingere i capelli due volte in breve tempo.

Colorazioni a base vegetale

In alternativa alle colorazioni convenzionali, puoi fare ricorso colori vegetali per cambiare il colorito dei tuoi capelli. Molti sono adatti anche per colorare i capelli bianchi. Colorazioni vegetali per capelli consistono di componenti di pianta macinati a colore intenso, i cui pigmenti rivestiscono i capelli in maniera delicata. Il processo di colorazione dei capelli con colori naturali funziona interamente senza chimici come l'ammoniaca o perossido d'idrogeno. Le colorazioni vegetali proteggono il cuoio capelluto e colorano i capelli con delicatezza. È per questo che durante la gravidanza e il periodo d'allattamento è possibile una colorazione con prodotti naturali come l'henna. Molti coloranti vegetali sono tollerabili anche per persone giovani sotto i 16 anni come anche persone che soffrono di cuoio capelluto sensibile, psoriasi o allergie. I coloranti naturali per capelli sono ottenibili in forma di polvere o creme coloranti in magnifici toni rossi, marroni, buondi e neri. Il cambiamento di colorito estremo, schriarimenti oppure colorazioni variopinte non sono possibili con coloranti naturali. Inoltre bisogna tenere conto che un colorante per capelli naturale ha un effetto diverso sulle varie capigliature. Le colorazioni creano i diversi colori per ad effetto di foglia della pianta di henna e indigo, estratti di frumento, bucce di noci, tè nero o spezie. Prodotti vegan per la colorazione dei capelli sono spesso arricchiti con proteine ed oli vegetali, che aumentano il volume e la luminosità dei capelli.

Come colorare i tuoi capelli a casa

La procedura per cambiamenti del colorito leggeri è sempre uguale. Se hai capelli a doppie punte, sfibrati o secchi, una buona preparazione per la colorazione dovrebbe cominciare alcune settimane prima. Due o tre settimane prima della colorazione, un balsamo di capelli e un trattamento rivitalizzante aiutano a migliorare la struttura dei capelli. Lascia tagliare le punte prima della colorazione. Se è la prima volta che usi questo tipo di colorazione, prova il giorno prima della tintura se la tua pelle tollera la coloratura, come raccomandato nelle istruzioni del fabbricante. Troverai quasi tutto il necessario per la colorazione nell'impacchettazione, cioé crema colorante, attivatore del colore, guanti e spesso un trattamento rinforzante per capelli. La maggior parte delle colorazioni si lascia miscelare in modo facile in un recipiente adatto, che inoltre serve da applicatore. Poi ti serve di un pettine a manico, per separare le singole parti dei capelli nella procedura. Spesso può essere d'uso un pennello. Non dimenticare di proteggere i tuoi indumenti e di mettere i guanti.

Come colorare i capelli in maniera uniforme

Assicurati che non si trovino dei residui di trattamenti per capelli come spray, cera ecc. nei capelli. A questo fine, lava i tuoi capelli da uno a tre giorni prima di tingerli. Il foglio illustrativo ti spiega se la colorazione è da applicare su capelli umidi o asciutti. Segui le istruzioni del produttore. Per evitare macchie sulla pelle, applica una crema grassa o della vaselina su tutte le parti della pelle vicino all'attaccatura dei capelli. Metti i guanti e mescola la crema colorante e quella copulante. La miscela va poi applicata sui capelli riga per riga con un pennello o con la testa appuntita della bottiglia. Puoi tirare le righe con il pettine. Per un risultato uniforme, applica la colorazione prima sulla parte posteriore della testa, poi sull'attaccatura e infine sulla parte superiore dei capelli. Quando avrai finito, massaggio la colorazione nei capelli come uno shampoo. In questo modo avrai un risultato uniforme. Dopo rispetta precisamente il tempo d'attesa indicato dal produttore. In seguito, sciacqua i capelli affinché l'acqua non abbia più tracce di colore e applica il trattamento rinforzante contenuto nella confezione. Per finire, lava via il trattamento e fai asciugare i capelli. Per una lunga durata della tua nuova coloritura, usa trattamenti specifici e shampoo per capelli colorati.

Come ritoccare la ricrescita i in maniera corretta?

Se dopo la colorazione l'attaccatura è di un'altro colore dei capelli lunghi, o per nascondere gli effetti della ricrescita, serve un ritocco. Per ritoccare l'attaccatura ad effetto uniforme, ti può aiutare il consiglio seguente: aggiungi un po' di conditioner sui capelli prima del ritocco – risparmiando però l'attaccatura. In questo modo, il conditioner avrà l'effetto di un film protettivo che non assume il colore nuovo. In questo modo il colore potrà penetrare solamente nella ricrescita. Se non hai tempo di ritoccare la ricrescita, è possibile anche la soluzione provvisoria di coprirla con una spray colorazione ricrescita. Anche shampoo secchi colorati e fissatori in schiuma prestano grandi servizi come anche mascara per capelli, stick colorazione per capelli, set ritocco, oppure ombretti. Anche un messy bun ti permette di nascondere un po' di ricrescita.

Come trovare la tonalità perfetta

Il risultato della tua colorazione è sempre influenzato anche dal tuo colore iniziale. Troverai i colori iniziali adeguati per una colorazione indicati sulla confezione. Quando scegli il colore, dovrai sempre chiederti quale tonalità vuoi ottenere come risultato. Avrai i migliori risultati se cambi il tuo colore iniziale di due o tre sfumature. Se la tua tonalità non è ottenibile, puoi sempre miscelare due colori. Non sei pratico a tingere i capelli? Allora, in caso di modificazioni radicali il consiglio è di andare dal parrucchiere. Sono difficili i cambiamenti di rosso in biondo, di castano in biondo oppure di nero in biondo, grigio, rosso o blu. Se vuoi schiarire capelli scuri naturali o tinti, è ineludibile un'ossigenazione, per la quale ogni struttura di capelli e colore d'inizio ha il suo proprio metodo ottimale. Nell'ossigenazione è solo con i trattamenti adeguati e le colorazioni giuste che puoi evitare degli indesiderati accenti verdi, rossi o gialli.

Quale tonalità scegliere? Ecco alcune idee

In generale, un cambiamento di colore è bello se è allineato al tuo colorito di pelle, alla tua personalità e ai tuoi occhi. Se ci tieni ad un'espressione naturale, cambia il tuo colore originale solo di poche sfumature. Con ciocche decenti oppure un look-ombré poco appariscente puoi avvicinarti alla tonalità dei tuoi sogni. Una combinazione delle tonalità di biondo cenere e biondo scuro, oppure di castano e marrone caramello non è solamente sexy, ma sta benissimo nella stagione autunnale. In estate, sono in voga i colori pastello. Inoltre sono di tendenza tonalità delicate di rosa, viola pallidol blu o verde. I più coraggiosi tingono i loro capelli in maniera variopinta oppure in due colori diversi. Capelli di color grigio sono una dichiarazione di stile. Il colorito nero ha da sempre un'aspetto mistico e di forza. Ai capelli neri naturali puoi aggiungere una profondità seducente con attrattive sfumature di rosso.

Domande frequenti sulle colorazioni

Cosa fare in caso di bruciore al cuoio capelluto dopo la colorazione? Di solito questo sintomo scompare dopo alcuni lavaggi. Idealmente, utilizza uno shampoo specifico per cuoio capelluto irritato. Per il trattamento immediato è consigliabile una maschera rinfrescante per capelli.

È possibile una colorazione dopo la permanente? In generale sì, ma non simultaneamente, perché queste modificazioni dei capelli sono entrambe dei prozessi chimici che strapazzano i capelli. Prevedi un periodo di circa due settimane tra la colorazione e la permanente, oppure vice versa. Per i capelli ricci, il consiglio è una permanente acida. In caso di capelli ossigenati, la permanente è sconsigliata.

Si può fare una colorazione dopo un trapianto di capelli oppure con Extensions? Due o tre mesi dopo una trapianto di capelli puoi tingere i tuoi capelli esattamente come prima dell'intervento. Extensions di capelli naturali possono essere tinti senza problemi.

È possibile una colorazione in caso di alopecia patologica? Si, perché i capelli coinvolti sono già danneggiati e non hanno niente a che vedere con la colorazione. Idealmente, utilizza una colorazione che sia tollerabile per te. Anche con cuoio capelluto sensibile e tinture regolari ed estreme, l'alopecia causata dalla colorazione è rarissima.

La colorazione dei capelli aiuta a rimuovere i pidocchi? Il perossido d'idrogeno contenuto nelle colorazioni è un antico rimedio popolare contro pidocchi e lendini. È probabile che le colorazioni convenzionali molto chiare ti aiutino a liberarti dai pidocchi. Ma il prurito causato dai pidocchi spesso causa irritazioni, ferite e abrasioni del cuoio capelluto. In tal caso, il trattamento con una tinta sintentica è sconsigliabile.

Panoramica dei diversi tipi di colorazioni

Una colorazione da Douglas dona un po' di varietà ai tuoi capelli. Mentre le tinte e le tinte intense scompaiono con il lavaggio, le colorazioni ti danno un risultato a lunga durata. Con colorazioni convenzionali oppure a base vegetale da Douglas, puoi approfondire la tua tonalità naturale, mettere accenti alla moda oppure efficacemente nascondere capelli bianchi.