2 campioni omaggio per ogni ordine*     Spedizione gratuita da 29,99€     Consegna entro 1/3 giorni     Reso gratuito     Eco-imballaggi

Colorare i capelli bianchi

Come coprire le ciocche bianche

I capelli bianchi sono naturali e possono avere un aspetto molto elegante. Se vuoi comunque un colore intenso e ti stai chiedendo se è possibile colorare i capelli bianchi, la risposta è sì! Ti mostriamo quattro metodi per coprire i capelli bianchi e le caratteristiche da tenere presente a seconda della loro intensità. 

IN BREVE: COSA TENERE A MENTE QUANDO SI COLORANO I CAPELLI BIANCHI

  •  Innanzitutto, determina la quantità di capelli bianchi: questo ti aiuterà a trovare il metodo di colorazione più adatto a te. 
  • Per un risultato naturale, scegli un colore che non si discosti più di due toni dal tuo colore naturale. 
  • Utilizza tinte delicate con sostanze nutrienti e preferibilmente senza ammoniaca. Anche i colori vegetali possono essere una valida alternativa. 
  • Opta per le mèches fatte in casa solo se hai i capelli chiari. Se invece hai i capelli scuri, è bene consultare un professionista.
  • Gli spray o le polveri pigmentate possono essere utilizzate per coprire la ricrescita in poco tempo: un'alternativa delicata se non si vuole ricolorare subito i capelli.

Come posso tingere i capelli bianchi?

Se vuoi ridare colore ai capelli bianchi, ci sono diversi modi per farlo. Ma prima di scegliere un metodo, osserva attentamente i tuoi capelli. Se si intravedono solo alcuni capelli argentati, si può ottenere un risultato particolarmente naturale con riflessi più chiari. Ma se intere sezioni di capelli appaiono grigie, è meglio colorare o tingere l'intera capigliatura.

Perché i capelli appaiono grigi? Perché i capelli poco o per nulla pigmentati, cioè incolori o bianchi, appaiono grigi in combinazione con il colore naturale dei capelli. Quanto più i capelli sono poco pigmentati, tanto più appaiono bianchi. Gli esperti parlano quindi di una percentuale di capelli bianchi. In generale, più alta è la quantità di capelli bianchi nella tua criniera, più intensa deve essere la colorazione. Questo è l'unico modo per coprire efficacemente i capelli bianchi.

Suggerimento: scegli preferibilmente una tonalità chiara se vuoi colorare i capelli bianchi. Per un risultato particolarmente naturale, discostati dal tuo colore naturale al massimo di due toni. Questo perché i capelli privi di pigmenti si colorano più facilmente di quelli pigmentati. Se si scelgono tonalità più chiare, si evita che il colore dei capelli risulti troppo scuro e artificiale. Continua a leggere per scoprire quando vale la pena di colorare i capelli bianchi e quando invece è preferibile usare la tinta o le mèches.

1. Tingere i capelli bianchi con una colorazione permanente

I tuoi capelli sono quasi completamente bianchi? Allora è meglio tingerli completamente con una colorazione intensa. Una colorazione permanente dura a lungo e copre tutti i capelli bianchi. Ciò è dovuto al fatto che la composizione chimica delle colorazioni permanenti offre una copertura particolarmente forte. Ecco come funziona: gli ingredienti fanno gonfiare i capelli, in modo che i pigmenti di colore possano aderire saldamente intorno a essi e racchiuderli completamente. Questo cambia il colore dei capelli a lungo termine.

La colorazione permanente non può essere lavata via, ma dopo tre/sei settimane si noterà lentamente una ricrescita bianca. Ma non preoccuparti: puoi semplicemente colorare i capelli di nuovo. Esistono kit appositi per la ricrescita a questo scopo. Sono studiati per armonizzarsi con le diverse tonalità di colore e quindi per ricreare un colore uniformemente ricco senza dover tingere i capelli completamente da zero.

Inoltre, è importante sapere che gli ingredienti chimici presenti nelle colorazioni permanenti, come il perossido di idrogeno e l'ammoniaca, a lungo andare possono stressare i capelli, in quanto possono danneggiarne la struttura e irritare il cuoio capelluto. Pertanto, è meglio scegliere una tinta con formule nutrienti integrate o varianti che non contengono ammoniaca. Anche le tinte per capelli a base vegetale sono un'alternativa delicata. Sono meno irritanti, ma hanno una copertura inferiore rispetto alle tinte tradizionali.

2. Tingere i capelli bianchi con una colorazione semipermanente

Se hai qualche ciocca bianca tra i capelli, ma la maggior parte è ancora del tuo colore naturale, puoi facilmente rinfrescarli con una colorazione semipermanente. Applicata su tutta la capigliatura, copre i capelli bianchi e intensifica il colore ottenendo un aspetto intenso e luminoso. Rispetto alla colorazione permanente, i pigmenti chimici della colorazione semipermanente aderiscono solo alla cuticola esterna del capello. A ogni lavaggio dei capelli, l'intensità del colore si riduce fino a quando, dopo sei/otto settimane, il colore svanirà quasi del tutto. Se si vuole mantenere il risultato del colore a lungo termine, è necessario rifare la tinta regolarmente.

Con un'opacità di circa il 50%, la colorazione semipermanente non è così intensa come una colorazione chimica. Tuttavia, questo livello di copertura è solitamente sufficiente per i singoli capelli bianchi e la sua formulazione è più delicata per il cuoio capelluto e i capelli.

Desideri una maggiore intensità di colore rispetto a una tinta tradizionale, ma non vuoi colorare i capelli bianchi in modo permanente? Allora ti consigliamo di utilizzare una tinta intensiva come alternativa più delicata. Il vantaggio: è meno stressante per i capelli e il cuoio capelluto rispetto alla colorazione permanente, ma dura fino a 24 lavaggi.

3. Nascondere i capelli bianchi con le mèches

È possibile nascondere alcune ciocche bianche o una piccola quantità di capelli bianchi con delle mèches. Se si applicano i colpi di sole in modo mirato, le transizioni tra i capelli bianchi e il colore naturale risulteranno particolarmente morbide. In questo modo le mèches creano una finitura naturale. Se invece hai già molti capelli bianchi, le mèches schiariranno il tuo look complessivo, ma i capelli bianchi non scompariranno visivamente. Il nostro consiglio: scegli una colorazione permanente o semipermanente, a seconda della percentuale di capelli bianchi.

I colpi di sole sono particolarmente belli sui capelli dal biondo chiaro al biondo scuro e sui capelli rossi. Per una finitura radiosa, scegli una o due tonalità di biondo nei toni del cenere: neutralizzeranno efficacemente i capelli bianchi. In questo modo è possibile coprire delicatamente i primi capelli bianchi con le mèches.

Un altro vantaggio: con i colpi di sole le radici sono meno evidenti. Ciò significa che non è necessario ricolorare i capelli così spesso come avviene con le tinte. Tuttavia, se hai capelli di colore castano medio o scuro, è meglio consultare un professionista presso il salone di fiducia per sapere se le mèches sono la scelta giusta per te.

4. Coprire la ricrescita bianca: rimedi per le emergenze

Se la ricrescita bianca compare qualche settimana dopo la tinta, ciò è particolarmente evidente nei capelli di colore scuro. Ma non preoccuparti: se manca ancora un po' di tempo al prossimo appuntamento per la colorazione, puoi nascondere la ricrescita in poco tempo con prodotti temporanei che durano fino al lavaggio successivo. Puoi scegliere tra spray e polveri per uniformare il contrasto tra la ricrescita bianca e i capelli colorati.

Qualunque sia l'opzione scelta, assicurati di utilizzare un prodotto di una tonalità che si abbini al tuo colore di capelli: solo così la ricrescita non si vedrà più. L'applicazione di polvere e spray è semplice. Basta spruzzare lo spray sulle radici, quindi utilizzare le dita o un pennello per distribuire leggermente la polvere sulle aree bianche.

Suggerimento: vuoi lasciare che il colore naturale ricresca? Allora puoi anche usare un prodotto specifico per la ricrescita per smorzare la differenza.